Come realizzare in modo facile un reel con 3 step

Mini tutorial per inserirli nella tua comunicazione anche se hai poche competenze

Belli i reel… ci piacciono così tanto che passiamo tantissimo tempo a guardarli ma altrettanto tempo per farli e il più delle volte il risultato, se non abbiamo grandi competenze, potrebbe essere abbastanza deludente. E purtroppo è anche fondamentale inserirli all’interno della nostra comunicazione. I reel sono strumenti che hanno una grande visibilità su Instagram che colpisce in particolar modo anche utenti che non fanno parte della nostra fan base. Quindi uno strumento davvero importante non solo per copertura (numero di persone raggiunte) ma anche per engagement e crescita.

Però ci sono ottime notizie: esistono alcuni trucchetti per creare reel anche senza competenze sul video editing in modo da poter usare questo posizionamento in tre semplicissimi step.

N.B. Ho detto step semplici e alla portata di tutti ma non veloci. Quindi considera sempre che l’elaborazione di un reel difficilmente richiede 10 minuti. Lascia nella tua agenda il tempo per poterlo creare.

L’ispirazione

Per creare un buon contenuto dobbiamo consumare tanti contenuti. Consumare significa guardare altri contenuti. Quando non siamo esperti del settore video l’ispirazione da dove arriva? Da quello che fanno gli altri. Quindi come prima cosa comincia a guardare tanti tanti reel e salvare quelli che più ti piacciono e che possano essere in linea con il tuo brand o il tuo account.

Così sarà più facile capire cosa poter realizzare anche senza avere le complesse capacità di immaginazione di un regista.

Per salvare i contenuti devi andare sui tre puntini in basso a destra e fare tap su Salva. Li potrai trovare tutti all’interno della sezione Elementi salvati. Ci arrivi andando sul tuo account nella sezione in alto a destra. Sotto Elementi salvati avrai a disposizione tutti i post e i reel che ti interessano per trovare la giusta ispirazione.

Per creare un buon contenuto è necessario consumare tanti contenuti

Scegliere il giusto audio

Mentre cerchi l’ispirazione per il tuo reel bisogna concentrarsi è sull’audio. La prima caratteristica che deve avere è essere in linea con il tuo account. Quindi se hai un brand di prodotti di lusso con una fascia di prezzo molto alta probabilmente avrai un tono di voce elegante e raffinato e dovrai cominciare ad escludere tutti gli audio troppo umoristici che si sposano male con ciò che proponi alla tua clientela.

Se non ti ricordi o non sai cosa è il tono di voce guarda il post in cui ne parlo. Importante concetto da tenere sempre a mente quando si crea un contenuto.

In seconda istanza ti consiglio di scegliere gli audio in trend, quelli che riportano a lato una piccola freccia. Questi sono audio virali che possono decisamente aiutare la tua visibilità.

Quando ne trovi uno che potrebbe piacerti salvalo facendo tap sul titolo riportato in fondo al reel.

Se invece già conosci il titolo dell’audio che vuoi utilizzare ti basterà fare una normale ricerca. Tra i risultati ti comparirà anche la sezione audio dove potrai selezionare il tuo audio.

N.B. Se non ti dà la possibilità di salvare l’audio è perché è coperto da copyright e, se hai un account business, non hai l’autorizzazione ad utilizzare quell’audio per promuovere il tuo brand. Passa oltre e cercane un altro.

Usare un modello

Adesso che abbiamo scelto il nostro audio non ci rimane altro che montare il nostro reel. Ma come fare? La cosa più conveniente è usare un modello.

I modelli sono molto semplici da usare. Su alcuni reel viene riportato in evidenza il pulsante modello. Facendo tap sopra alla voce avrai una procedura semplificata e guidata per inserire foto e video che comporranno il tuo reel senza dover manualmente pensare al tempo e al ritmo dell’audio.

Non ti rimane che selezionare i contenuti che vuoi inserire e vedere il risultato finale.

Ma se abbiamo scelto un audio da un reel che non aveva un modello non è tutto perduto. Se vai nella sezione dell’audio specifico che hai scelto ti compariranno tutti i reel che sono stati creati con quell’audio. Con un po’ di fortuna scorrendoli ne troverai uno che ha un modello da poter utilizzare.

Eleonora Scheggi

Da anni aiuto le piccole attività e i liberi professionisti a dare voce alla loro attività portandole per mano nel loro percorso. Ogni giorno studio per rimanere aggiornata sulle novità social del momento e offrire sempre il meglio ai miei clienti.

La mia storia con la comunicazione comincia nel 2013, quando fui contatta da un quotidiano della provincia di Grosseto per propormi una collaborazione come corrispondente. Cominciò una delle esperienze più importanti della mia vita che mi portò nel 2015 a conseguire il tesserino da giornalista pubblicista e ottenere l’iscrizione all’albo toscano. Capì che ogni messaggio ha valore se si trova nel giusto canale e con il linguaggio adatto.

Nel 2017 sono arrivate le prima richieste come libero professionista ed ho aperto un nuovo capitolo della mia storia scegliendo di investire in un territorio in cui credo fortemente: la Maremma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *