Facebook Analytics e Facebook Audience Insights addio

Cambiano gli strumenti a disposizione per i dati Facebook

I cambiamenti annunciati dal social blu nel 2021 sono davvero molti. Ci stiamo avvicinando anche alla chiusura di Facebook Analytics e Facebook Audience Insights. Due strumenti che fino ad adesso sono stati fondamentali per i marketers verranno ritirati a giorni (il primo il 30 giugno e il secondo il primo luglio).

Facebook Analytics

Come si legge all’interno del centro di assistenza per le aziende dal 30 giugno Facebook Analytic non sarà più disponibile: “Stiamo ritirando Facebook Analytics come parte di un’iniziativa di consolidamento degli strumenti di business. Anche se questo strumento non sarà più disponibile, continuiamo a investire in prodotti di misurazione che forniscano dati statistici e che abbiano capacità di analizzare i dati.”

Facebook Analytics ti consentiva di tracciare il percorso di acquisto degli utenti secondo le varie attività svolte dal social. Una fonte inesauribile di dati, e noi sappiamo bene quanto i dati siano fondamentali online.

Fino al 30 giugno sarà possibile scaricare i vari report. Dopo questa data Facebook consiglia di continuare a tracciare i dati con 3 strumenti diversi:

  • Facebook Business Suite;
  • Gestione inserzioni;
  • Gestione eventi.

Facebook Audience Insights

“Poiché Audience Insights non sarà più disponibile a partire dal 1° luglio 2021, ti abbiamo reindirizzato a Pubblico potenziale nei dati statistici di Facebook Business Suite. Se preferisci continuare a usare Audience Insights fino a quando non sarà più disponibile, puoi disattivare questa opzione.” Ecco cosa compare quando si accede adesso a Facebook Audience Insights.

Cosa potremmo utilizzare in futuro? Come si legge ancora nel centro assistenza per le aziende, dovremmo accontentarci degli Insights di Facebook Business Suite con una notevole riduzione delle caratteristiche del nostro pubblico di riferimento. Mentre prima era possibile costruire un pubblico, e anche delle buyer personas poiché Facebook Audience Insights era proprio uno dei tool migliori per crearle, più dettagliato ci dovremmo fermare a molto meno.

Facebook Audience Insights aveva infatti la possibilità di accedere, oltre ai dati demografici, anche a situazione sentimentale, livello di istruzione, professione, categorie principali, “Mi piace” alle Pagine, città più popolari, Paesi più popolari, lingue più popolari, frequenza delle attività e dispositivi.

Sugli Insights di Facebook Business Suite invece abbiamo soltanto i “Mi piace” sulla Pagina, I follower, città e luoghi principali e interessi oltre ai classici età, genere e provenienza. Alcuni dati come livello di istruzione e stato sentimentale sarà possibile selezionarli dagli interessi. Degli altri per adesso non si fa menzione.

Facebook Business Suite però non è ancora disponibile per tutti gli account. Nel caso che non lo fosse anche per te, puoi costruire il tuo pubblico selezionando “Dati statistici” dalla sezione “Analisi e report” del Business Manager.

Sicuramente sarà più difficile riuscire a costruire un pubblico e dovremmo impiegare più tempo per farlo. Ma rimaniamo in attesa di vedere gli sviluppi.

Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti all’Aperiletter. Una volta al mese tanti spunti e le ultime novità social direttamente nella tua posta!

Eleonora Scheggi

Da anni aiuto le piccole attività e i liberi professionisti a dare voce alla loro attività portandole per mano nel loro percorso. Ogni giorno studio per rimanere aggiornata sulle novità social del momento e offrire sempre il meglio ai miei clienti.

La mia storia con la comunicazione comincia nel 2013, quando fui contatta da un quotidiano della provincia di Grosseto per propormi una collaborazione come corrispondente. Cominciò una delle esperienze più importanti della mia vita che mi portò nel 2015 a conseguire il tesserino da giornalista pubblicista e ottenere l’iscrizione all’albo toscano. Capì che ogni messaggio ha valore se si trova nel giusto canale e con il linguaggio adatto.

Nel 2017 sono arrivate le prima richieste come libero professionista ed ho aperto un nuovo capitolo della mia storia scegliendo di investire in un territorio in cui credo fortemente: la Maremma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *